Parco Nazionale dello Stelvio - estate 2017

Il parco nazionale dello Stelvio è conosciuto per essere uno dei più antichi parchi naturali italiani e la sua istituzione è stata nominata nel 1935. Nato allo scopo di tutelare la flora, la fauna e le bellezze del paesaggio circostante, del gruppo montuoso Ortles-Cevedale e di promuovere lo sviluppo di un turismo sostenibile nelle vallate alpine della Lombardia, del Trentino e dell'Alto Adige, il parco nazionale dello Stelvio è ogni anno frequentato e visitato da tantissimi turisti, anche gruppi, famiglie con bambini, copppie in vacanza in Trentino per conoscere la storia e la natura incontaminata di questa località.

Si estende su ben 24 comuni e 4 province e confine a nord con il Parco Nazionale Svizzero, a sud con il Parco naturale provinciale Adamello-Brenta e con il Parco regionale dell'Adamello tutti insieme a formare quasi 400.000 ettari.

Se siete amanti della natura e degli animali, certamente durante la vostra vacanza estiva in Trentino, dovrete visitare il parco nazionale dello Stelvio, che racchiude in sé un'ampia varietà morfologica e di ecosistemi, con grandi dislivelli : potrete avere un incontro ravvicinato con un cervo, o con un camoscio, un capriolo o una volpe o uno stambecco... Qualche tempo fa ci sono stati avvistamenti anche di lupi, linci, Marangone dal Ciuffo e anche orsi, provenienti dal vicino Parco naturale provinciale dell'Adamello-Brenta.

Numerose sono anche le specie di uccelli che nidificano nella zona del parco nazionale dello Stelvio come la pernice bianca, la coturnice, il gracchio corallino, il corvo imperiale, la cornacchia, il picchio, il gallo forcello, il francolino di monte, la poiana, lo sparviero, il gufo, l'aquila reale e, grazie ad un riuscito e prezioso progetto di reintroduzione, il gipeto. Tanti animali vi trovano rifugio ed è anche grazie al parco naturale che alcune specie in via di estinzione sono protette e accudite.